"Museo dei dolmen" una testata online senza alcun obbligo di registrazione in quanto non risponde alle condizioni ritenute essenziali dalla Legge n. 47/1948 per la definizione di prodotto stampa"

 

Home

Dolmen Museum

   

 NEWS

Preistoria e protostoria

del Mediterraneo e dell'Europa Occidentale

Newsletter n. 197 - 15 giugno 2024

www.museodeidolmen.it

In partnernariato con: www.romalavoro.net

 

 

ominidi_germania

 

 

  
     
  

          
    

   

 

   Autore foto: Katrina Kenny, SA Museum

 

Piccole specie di ominidi vivevano una volta in Germania.

Monaco di Baviera, 12 giu. (Lucia Petrone, Scienze Notizie) - Con una massa corporea stimata di circa 10 kg, la specie appena scoperta, Buronius manfredschmidi , rappresenta l’ominide più piccolo conosciuto.


Buronius manfredschmidi visse nell’attuale Baviera, in Germania, durante il tardo Miocene, 11,6 milioni di anni fa. I resti fossili del primate sono stati rinvenuti nel sito di Hammerschmiede , noto soprattutto per i resti eccezionali della specie di ominide Danuvius guggenmosi .

 

 Leggi tutto

   

falco_horus

 

 

 

 

 

       

 

       

    Autore foto: Peter Isotalo, Wikipedia

 

 

Il falco, incarnazione di Horus.

Il Cairo, 13 giu. (Egittolizzando) - Gli animali nell’antico Egitto, con le loro caratteristiche quasi sovrannaturali, erano tenuti in grandissima considerazione. Da qui a riconoscerli come manifestazione della divinità il passo fu molto breve.

Molti sono i culti animali nati durante la lunghissima società egizia: da quello dei gatti, sacri a Bastet, ai coccodrilli di Sobek, fino al culto dedicato al dio più importante del pantheon egizio: il culto del falco, animale sacro ad Horus. Gli Egizi, fin dagli inizi della loro antica civiltà, tenevano in grande considerazione gli animali. Da qui a riconoscere in loro caratteristiche quasi sovrannaturali (e quindi divine) e venerarli come fossero manifestazione della divinità, il passo fu molto breve.

Leggi tutto

 

sitominoico_circolare

  

 

 

 
  

         

            

 

     Autore foto: F.Bardanzellu

   

 

Rinvenuto ‘sito minoico’ circolare sull’Isola di Creta.

Iraclio, 11 giu. (Angelo Petrone, Scienze Notizie) - Durante i lavori di costruzione di un nuovo aeroporto sull’isola greca di Creta è stato scoperto un monumento circolare che si ritiene appartenere alla civiltà minoica dell’età del bronzo. “È una scoperta eccezionale e di grande importanza“, ha dichiarato la ministra della Cultura Lina Mendoni, secondo quanto riportato da Kathimerini.

Il sito è stato individuato sulla cima della collina di Papoura a nord-ovest della città di Kasteli, dove sono in corso i lavori per un nuovo aeroporto internazionale. A circa 494 metri di altitudine, nel punto previsto per l’installazione del sistema radar dell’aeroporto, è stato scoperto un edificio circolare in pietra, con un diametro di circa 48 metri e una superficie di circa 1.800 metri quadrati, composto da otto anelli concentrici.

Leggi tutto

   

nascita_divina

 

    
                                         
    

      

 

 

 

 

 

 

  Autore foto: Hedwig Storch, Wikipedia

      

  

Il mistero della nascita divina: i mammisi dei templi egizi.

Il Cairo, 6 giu. (Gilberto Modonesi, Mediterraneo Antico) - Le teogomie del periodo storico vengono adattate in epoca greco-romana per adattarle ai nuovi sovrani stranieri. Nei mammisi vengono rappresentati drammi liturgici che si riferiscono alla nascita di infanti divini che si identificano col sovrano del momento.

Tutta la sequenza di fasi della liturgia, che inizia con l’annuncio di Amon-Ra di creare un figlio come suo successore sulla terra, fino alla intronizzazione del fanciullo divino e del suo Ba, sono documentati significativi aspetti rituali.

Leggi tutto

romanzo_autore

 

 

 

 

 

 

   

  

 

In libreria e in internet "Lo zucchero nel cappuccino" di Federico Bardanzellu.

Completa la trilogia  iniziata con “Quei buchi nel muro” e proseguita con "Il fardello del coleottero", mantenendo lo stile scorrevole e da "commedia all'italiana" dei volumi precedenti. Il libro è ambientato negli anni novanta del XX secolo, in piena tangentopoli. Il protagonista, ora funzionario pubblico, vede disgregarsi il suo ideale di mettere l'amministrazione al servizio del cittadino. Riesce con grande difficoltà a rimanere fuori dal giro della corruzione ma viene accusato da un inquisito. L'accusa, tuttavia, si rivela subito inconsistente. Nella vita privata, inizialmente, il protagonista è ancora l'eterno Peter Pan dei due libri precedenti. Si innamora però di una collega di lavoro che lo riavvicina alla religione. Dopo decenni di agnosticismo scopre il valore del perdono. Per un evento imprevisto si trova a operare in favore della figlia del suo vecchio accusatore. Pur potendolo non si sottrae, dimostrando di aver perdonato.

In vendita nelle librerie convenzionate con la casa editrice, su Amazon, IBS, Unilibro e sul sito:

www.lauracaponeeditore.com  

 Museodeidolmen.it & Romalavoro.net   Privacy Policy